Una delle frasi più belle che posso sentirmi dire da una persona è: “Ali, prepara la valigia per le 19:00 che andiamo via”.
Ed è questo il regalo in anticipo del mio compleanno che Lorenzo ha deciso di farmi.

Non aveva importanza il luogo, non sapevo quale fosse la destinazione, poco importava.
Io sono rimasta sorpresa del pensiero che una persona riserva per te, qualcuno sceglie.
Sceglie di sorprenderti, di dedicarti attenzioni, di ritagliare quel suo spazio libero per condividerlo con te, anche quando alcune cose intorno non lo rendono facile, di lasciarsi invadere, di regalarti ancora una volta un sorriso.

E non è per niente scontato.
Mi sono trovata dal lato passeggero infatti con un bel sorriso stampato in faccia, la macchina fotografica che sono riuscita a caricare ben in tempo, un libro che ho divorato all’andata e qualche maglioncino in valigia con in mezzo la mia agenda, con tanto di lista dei posti da vedere in Italia.
A proposito di quella lista, in mezzo, tra la mete che ultimamente più bramavo c’era proprio il Lago di Braies, dove mi sono ritrovata dopo 4 ore e mezzo di tragitto.

E’ un lago alpino nel comune di Braies in provincia di Bolzano, in Trentino-Alto Adige, è una delle perle delle Dolomiti.
braiesIMG_0254

Ho pensato che fosse proprio quel che mi serviva, proprio come avevo lasciato intendere con l’ultimo post.
Una volta arrivata al lago mi sentivo frenetica, impaziente di vederlo da qualsiasi angolazione, di rendere realtà quegli scatti che guardavo incredula quando decidevo di soffermarmi su questa destinazione da casa.
E pensavo che sembrassero quasi finti, ma ho potuto capire che non soltanto in foto da’ questa impressione, anche dal vivo ti stropicci gli occhi per mettere a fuoco quel che sembra un dipinto perfetto in rilievo, e che cambia colore a seconda dell’ora e del sole.
I riflessi delle montagne nell’acqua si scandiscono con precisione, ogni albero riflette nel color smeraldo con una perfetta simmetria.
E il fatto che ci fosse già la neve rendeva tutto ancor più fiabesco, anche se sarei davvero curiosa di prendere e ripartire alle porte di ogni stagione, per vederne le particolarità e la bellezza che si contraddistinguono ogni volta che si trasforma.
Come anche le persone di lì ribadivano: “Ogni giorno il lago di Braies ha una sfumatura caratteristica diversa che lo rende così magico e suggestivo“.

Braies

 

 

09090IMG_0482

 

Lorenzo
Lorenzo

 

Inoltre pensavo di trovarvi un po’ d’affollamento, invece la calma regnava e il silenzio delle poche persone sul posto che passeggiavano come noi lungo il percorso attorno al lago fermandosi più e più volte a scattare, contribuivano a rendere il tutto davvero rigenerante.

Abbiamo camminato per ore senza nemmeno accorgersene, solo la bassa temperatura ogni tanto si faceva sentire, ma quel che predominava erano le espressioni di meraviglia, il ripetersi quanto fosse magnifico e scovare passo dopo passo altre prospettive, altri punti di vista dai quali formare nuove cornici per nuovi scatti.

 

IMG_0557

IMG_0403

 

IMG_0635

 

Ho apprezzato molto due particolari.

Uno è quella graziosissima palafitta in legno, protagonista di tutte le foto sul web, dove è possibile noleggiare delle barchette a remi per godersi ancora una volta da un’altra prospettiva il panorama intorno che quasi sovrasta lasciando senza parole per la natura incontaminata che crea questi paesaggi incredibili.

IMG_0374

 

IMG_0268

 

L’altra cosa che cattura l’attenzione arrivati ad un certo punto della camminata è quella chiesetta che vedete sotto in foto.
E’ una cappella costruita all’inizio del XX secolo in onore della Divina Madre Dolorosa.

IMG_0169


IMG_0487

 

Al lago di Braies i dettagli si amplificano e sarei potuta, e voluta, rimanere altre ore ad acchiapparne di nuovi nel mio obiettivo e dentro i miei occhi.

Realmente è una fuga che restituisce energie, ed è arrivata nel momento più opportuno.

Un toccasana per mente e corpo.

IMG_0640

 

9 thoughts on “Un posto italiano che non sembra realtà, Il lago di Braies

  1. Ci sono stata sia in estate, facendo il giro in barca, che in inverno, camminando sul lago ghiacciato. Trovo che sia un luogo magico! Che scatti meravigliosi, complimenti 🙂

    1. Devo andarci per camminare sul lago ghiacciato allora, che spettacolo! 🙂 E’ davvero un luogo fuori dal tempo, grazie infinite per i complimenti e grazie per aver letto l’articolo 🙂
      Buona giornata Roberta!

    1. Ti ringrazio veramente di cuore, sono contenta tu sia finita qui e tu abbia in qualche modo apprezzato. Questo mi fa veramente piacere, ti ringrazio molto e ti auguro una buona serata 🙂 Ti aspetto aperta a qualsiasi confronto quando vuoi 🙂

  2. Cara Alice, finalmente riesco a passare a visitare il tuo blog che già adoro per la sua ricchezza di foto, racconti ed emozioni!
    L’esperienza al lago di Braies dev’essere stata emozionate, le tue foto mi commuovono talmente sono belle.
    Posso solo immaginare l’incanto di questo lago, il suo color smeraldo e la pace che si respirava…
    Grazie per aver condiviso questa tua pagina di diario con noi.
    Un abbraccio!

    1. Silvia non sai che gran piacere mi abbia fatto questo commento, letto adesso e in ritardo ma davvero super apprezzato! E’ per questo che continuo a condividere quel che scrivo, per migliorarmi, condividere i miei stati d’animo e certe bellezze che scorgono i miei occhi e per sorridere soddisfatta per queste parole 🙂
      Davvero ti sono grata, ti ringrazio quindi, per esser passata e per aver lasciato una tua traccia.
      Un abbraccio a te

  3. Cara Alice, complimenti per il tuo blog. Su quest’ultimo tuo viaggio mi ha fatto piacere rileggere cose che già sapevo ma soprattutto quelle che non conoscevo. Stessa cosa dicasi per le foto. Quella con la chiesetta è stupenda. Ancora complimenti al tuo Lorenzo per la sorpresa che ti ha preparato. Un’occasione e unica per festeggiare. Brava, complimenti ancora, un forte abbraccio. Paola.

    1. Ciao Paola sono davvero contenta che ti piaccia il mio blog, è un grande complimento per me perché sto cercando di renderlo sempre di più rappresentativo di quel che sono e delle mie passioni.

      Grazie infinite di cuore e ti auguro uno splendido week-end! 🙂

  4. Bellissimo il tuo articolo, per non parlare degli scatti, ovviamente!
    Non ci sono mai stata personalmente, ma il Trentino l’ho visitato, perché mia mamma è nata e vissuta lì prima di spostarsi per amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *