Cose da fare a Parigi e un tuffo al cuore

Davo uno sguardo a questo spazio e ho constatato che mi rappresenta davvero molto, prende sempre più forma ai miei occhi, ma ancora mancano un bel po’ di tasselli, alcuni consolidati e altri che io stessa sono sicura che scoprirò man mano. Uno di quei tasselli che dovrebbe esserci è la mia impronta nel cuore che…

Read More

Non accontentarsi non significa sempre essere insoddisfatti

  Sono le due di notte, e dopo un breve periodo non troppo semplice sono di nuovo qui, di fronte ad una pagina bianca con lo spirito introspettivo che mi regala il silenzio.   Mi accorgo di essere una persona piuttosto frenetica, frenetica dentro. Se qualcuno mi osserva da fuori saprà dire che sono una ragazza piuttosto silenziosa,…

Read More

I buoni propositi per il 2016, tiro le somme

Ci ho pensato un po’ prima di scrivere questo articolo. Avevo voglia di dar libero sfogo ai miei pensieri, di giocare con i fatidici “propositi per il nuovo anno”, poi mi sono chiesta se fosse giusto creare una sorta di sipario tra due cifre, 2015 e 2016, quando in realtà non finisce e non inizia…

Read More

La paura ci dovrebbe far nascondere?

Da piccola mi piaceva intrufolarmi nel “lettone” dei miei. Ad un certo punto se ne uscivano con uno dei nostri giochi, dopo uno sguardo di intesa e consenso, tintinnando le nocche sulla testata del letto: “Senti! Senti i rumori! E’ la “Paura”, sta arrivando, nascondiamoci!” ed io mi abbassavo in fretta sotto quella coperta bianca…

Read More

La felicità puoi trovarla ovunque

In treno, un giorno come un altro, ho incontrato la felicità. Sono seduta con il mio libro in mano, sento delle voci, metto il segnalibro e alzo la testa. Entra un signore anziano che stringe con la mano quella minuta di un bambino biondo con gli occhioni grandi azzurri. Quest’ultimo esclama un po’ titubante: “Ma dove…

Read More

Le persone sensibili vedono qualcosa in più

Oggi riflettevo sul mio percorso, sul tempo che scorre e ti strattona lungo i mesi che passano e ti sfiorano appena, che non ti fanno render conto della presa salda che hanno su di te. E quindi mi accorgo che come non si finisce mai di conoscere le persone, non si finisce mai di conoscere…

Read More

Perché viaggiare?

Il giorno prima di ogni partenza è sempre un rito che si somiglia. L’entusiasmo e l’ansia fanno a gara a chi si prende più gioco di te, ed è tutta una corsa mentale (e fisica) alla ricerca della cosa dimenticata, e guai a chi chiude occhio la notte. Si, perché c’è sempre qualcosa che rimane…

Read More

Color carta da Zucchero.

Sono le 4:03 di un martedì d’estate, ed ecco che non riesco a chiudere occhio perché un’ondata di pensieri galleggianti mi ha travolta. Penso che la notte sia una sorta di amica confidente, una di quelle sempre presenti e che ti cullano in un abbraccio, che ti tirano fuori dalla bocca parole veritiere, di quelle verità…

Read More