Se siete amanti del viaggio e siete stanchi del solito capodanno al freddo sicuramente passerete le settimane precedenti al fatidico 31 dicembre a fantasticare sulle varie mete esotiche in cui poter magari evadere.
Dato che quest’anno, dopo lo scorso a Berlino, sono partita un po’ in ritardo con l’organizzazione, voglio fantasticare un po’ anche io, magari in previsione del prossimo, o per dirvi di non esitare se ne avete la possibilità!

Perché non potersi immaginare per una volta una destinazione perfetta, da sogno e calda come le Maldive?
Il meteo risulta ideale a fine dicembre per un viaggio nell’oceano indiano, uno di quei posti in cui generalmente vai una volta nella vita; quindi perché non approfittare per scaldare un mese di gelo?!

 


Ecco quel che occorre;

Una valigia leggera riempita da costumi e sorrisi, una mente da liberare, una macchina fotografica da colmare di ricordi e una buona assicurazione per poter viaggiare sereni.
Infatti, ad esempio, la polizza viaggio Travel Care di Allianz Global Assistance garantisce assistenza sanitaria 24 h su 24, una consulenza medica telefonica e il pagamento diretto delle spese mediche, ospedaliere e chirurgiche.
Per alleggerire il carico dei pensieri vi sono altre garanzie aggiuntive da poter scegliere.

 

Quali ad esempio?

L’assicurazione sul bagaglio, il rimborso spese in caso di ritardo aereo di andata, il rimborso spese in hotel in seguito ad imprevisti di vario genere e anche la protezione garantita per smartphone, tablet o fotocamera.
Tutto questo per garantire un bel viaggio di Capodanno rilassante, senza doversi preoccupare di eventuali imprevisti mentre ci si presta ad allontanarci dalla frenesia della vita quotidiana.
Ma adesso torniamo alla destinazione.

 

Scopriamo qualcosa di più sulle Maldive.

 

 

Innanzitutto le Maldive sono uno stato insulare composto da 26 atolli nell’Oceano indiano.
Ognuno di questi sono formati a loro volta da diverse centinaia di isole di cui solo alcune abitate,  e alcune completamente occupate da resort e villaggi turistici in cui potersi abbandonare ad un completo relax.
Infatti lo scopo di un capodanno alle Maldive, oltre a quello di far innamorare gli occhi della natura incontaminata e dei colori inverosimili del posto, è quello sicuramente di stendersi sulla sabbia morbida e godersi il sole caldo; Una di quelle vacanze completamente rigeneranti, che scaldano cuore, fisico e mente.

 

Le Maldive accolgono infatti con distese di sabbia bianca finissima, palme ondeggianti e fondali limpidi e simili ad un’acquario dalla tanta varietà di pesciolini che possiamo trovare nuotandovi.
Non sarà difficile imbattersi in tartarughe, razze, anemoni, mante e delfini!
Una delle attività principali da poter fare sulle varie isole è lo snorkeling, non a caso le Maldive sono tra i migliori Paesi al mondo per scoprire la vita sottomarina dei fondali ricchi di piante, numerose specie di pesci appunto e coralli.
Inoltre, proprio in mezzo ad una natura così generosa, si possono contemplare meravigliosi tramonti e cieli stellati, da godere completamente in silenzio distesi su spiagge di isole non abitate oppure soggiornando in una delle “water villa” dei resorts, le palafitte in legno sull’acqua.
Immaginate come può esser soddisfacente addormentarsi facendosi cullare dalle onde del mare, con una vista stupefacente e, spesso, un pavimento in vetro trasparente in cui poter camminare a piedi nudi sopra la vita marina.

 

Se non è rigenerante questo!

 

5044961957_3a23f43b72_b

Ovviamente ci sono varie scelte, per un capodanno un po’ più movimentato si può andare alla ricerca di qualche isola con resort che offrono animazione, musica dal vivo ed altre attività per i più giovani come a “Paradise Island”.

 

Cosa fare ancora?

 

Interessante è fare una tappa, un giorno, a Malè, la capitale delle Maldive.
Sorge su un’isola di 2 km quadrati e gli abitanti sono circa 90.000 mila.
Qui si stacca un attimo dal silenzio che contraddistingue le altre isole e ci si tuffa nell’autenticità della vita maldiviana e solitamente ciò viene fatto nelle ore di attesa per il volo di ritorno.
Degno di nota il mercato della frutta e del pesce, un posto particolare, magari non molto turistico ma sicuramente curioso e affascinante.

A proposito di pesce e cibo, un’altra cosa da fare è andare alla scoperta e alla ricerca della cucina locale, evitando possibilmente quella turistica.
Questo capodanno al caldo può rivelarsi una buona occasione per scoprire nuovi sapori maldiviani, caratterizzati da pesce fresco e da una fortissima influenza della tradizione culinaria indiana.

Anche a voi è venuta un po’ di voglia di fuggire al caldo al più presto?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *