Ho parlato della Val D’Orcia e devo assolutamente farvi scoprire uno dei posticini che caratterizzano questa vallata insieme ad altri borghi come Montalcino, San Quirico D’Orcia e la favolosa Pienza della quale ho scritto due giorni fa.

Dopo aver pranzato a Pienza e aver passeggiato per le sue viuzze caratteristiche ci siamo diretti verso questo piccolo, minuscolo, ma magico borgo.
Dico magico perché all’arrivo mi sono trovata di fronte ai miei occhi la piscina termale che fa da piazza a questo posto chiamato Bagno Vignoni

 


IMG_4872 (2)


vignoni(3)

mm_4888 (2)

E’ una caratteristica inusuale che rende tutto molto particolare, sembra di entrare in punta di piedi in uno scenario di una fiaba; Il silenzio del posto, le persone che assaporano sorridenti l’atmosfera sedute ai tavolini che fanno da cornice a questa piazza, i colori dell’acqua che riflettono quelli delle abitazioni.

E anche qui il tempo sembra rallentare e tutto assume un grande fascino.
E’ ideale una visita di un’ora fuori dal tempo.

 

Bagno Vignoni é famoso infatti per la sua acqua termale fumante nella vasca rettangolare che scorre alla temperatura di 50 gradi circa; Le acque che fuoriescono nuotano a picco verso il parco naturale dei Mulini.

 

 

IMG_4889 (2)
Da lì scendono a picco i “fiumiciattoli” di acqua termale

 

Nonostante le numerose guerre e gli scontri che hanno coinvolto nel Medioevo anche Bagno Vignoni, il paesaggio è rimasto immutato fino ad oggi.

Mi sono sorpresa dei “fiumiciattoli” che si incontrano in mezzo al paesino e ho potuto osservare gruppi di persone che si chinavano a immergere piedi e mani nell’acqua rigenerante; Un modo per rilassarsi e trarre benefici sotto un caldo sole primaverile.

C’è anche da dire che l’intera area è circondata da un paesaggio meraviglioso; Da qualsiasi angolazione guardi la Val D’Orcia troverai le distese verdi delle colline toscane a donarti un senso di quiete.

 

IMG_4890 (2)
L’acqua sgorga in una piscina naturale

 

Ho scoperto anche una curiosità riguardante questo posto speciale; Lorenzo “il Magnifico” era solito ritirarsi a Bagno Vignoni, a quanto si dice amava trarre beneficio dalla tranquillità del posto sfruttando quindi questo piccolo angolo di benessere per rigenerarsi e studiare.

 

Quindi, detto questo, non vi resta che organizzare un week-end verde per godervi queste semplici ma speciali tappe, ve lo stra-consiglio!

 

IMG_4891 (3)

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *