Consigli utili per andare a Londra!

 

 

Sono stata per la seconda volta a Londra, piena d’entusiasmo perché si riconferma una città sempre al passo, dinamica, in cui realmente c’è tutto quel che si può cercare facendo eccezione per il mare e il caldo che per me sono un po’ fondamentali.
Ma potrei risentirne veramente soltanto a lungo termine: ci sono ottimi elementi che distraggono sicuramente a non far pesare il cielo un po’ grigiastro e il venticello che a volte lo accompagna.
A tal proposito devo ammettere che io e Lorenzo  siamo stati invece fortunati, al nostro arrivo il cielo si è aperto in un sole luminoso che ci ha scaldato l’inizio dell’itinerario.

Ma di questo parlerò in seguito, adesso alcune dritte utili per chi decide di prendere un bel volo e partire verso La City!

 

 

DOVE E QUANDO SCAMBIARE I SOLDI?

 

Innanzitutto la domanda principale che ci poniamo prima di prendere il volo è: “Ma devo cambiarli in Italia i soldi? Aspetto di essere in Inghilterra?” “Dove vale la pena?”

 

In Italia tale azione può essere eseguita in una Banca in cui possediamo un conto o alle Poste Italiane.
A Londra ciò può esser fatto prelevando ad uno sportello bancomat, nei negozietti di souvenir contenenti sportelli di cambio oppure nei vari uffici riconoscibili dall’insegna “Change”.

 

Attraverso molti confronti e “prove” sono giunta alla seguente conclusione:

 

NON conviene cambiare gli euro in sterline con le modalità possibili in Italia nonostante possa risultare comodo partire con qualche “liquido” in tasca oltre alla carta elettronica.
Vi è spesso infatti la necessità di prenotare la somma di cui abbiamo bisogno abbastanza in anticipo e risultano alti i tassi di commissione; dunque conviene farlo direttamente una volta atterrati.
Stessa cosa vale per lo sportello Bancomat da evitare una volta arrivati a Londra e i vari Change che possono trarre spesso in inganno i turisti, poiché anche in questi due casi sono significativamente elevati i costi di commissione.

 

 

I metodi quindi che vorrei consigliare sono:

 

  • Pagare direttamente le spese con una carta dal circuito Visa o Mastercard di Poste Italiane, può risultare comodo e veloce.
    Inoltre c’è la possibilità di non pagare i costi di commissione.
  • Girovagare per i negozietti di souvenir in cui potersi imbattere in cambio valute molto convenienti.
    Non bisogna aver fretta e fermarsi al primo, bensì confrontarne vari dato che vantaggiosamente sono molto numerosi e anche vicini tra loro.
    In questi negozi di souvenir si è più facilitati poiché non è la loro fonte di guadagno principale dunque le commissioni sono veramente basse in molti di questi.

 

 

 

 

QUALI SONO LE APP DA NON PERDERE DURANTE IL SOGGIORNO A LONDRA?

 

 


London Tube Live- London Underground Routes
:

E’  un’app davvero essenziale per pianificare gli spostamenti e monitorare la Tube londinese, gli orari delle varie “corse”, i tempi di percorrenza, i cambi da effettuare e gli eventuali ritardi.

 

 

City Mapper:

Anche quest’app è un fedele aiuto per quanto riguarda gli spostamenti, individuando ed offrendo così più soluzioni da valutare circa il mezzo di trasporto più conveniente da utilizzare.
Includendo quindi bus, treno, metro, taxi, uber, car sharing ecc..

 

 

TimeOut:

Quest’applicazione ha lo scopo di localizzare comodamente i migliori eventi, notturni e non, quotidianamente durante il soggiorno londinese.
Da qui possiamo selezionare una tra le tantissime alternative che offre Londra in base ai propri gusti.
Impossibile annoiarsi!

 

 

Tripadvisor:

Ok, non è prettamente specifica per la città di Londra ma non posso dimenticare di citarla.
Oramai per me è una garanzia fissa quella di sbirciare tra le recensioni online di milioni di utenti che fanno parte di quest’app prima di confermare la mia scelta di un posto in cui mangiare o dormire.

 

 

Guida di Londra (con mappe offline)- mTrip:

L’ultima  applicazione che vorrei raccomandarvi è questa.
Raggruppa i maggiori luoghi di interesse di Londra, le attrazioni, i musei, i ristoranti, i teatri, i negozi, gli orari di apertura di quest’ultimi ed altre informazioni di viaggio.

Permette di usufruire della navigazione offline fornendo le indicazioni per raggiungere un determinato luogo a piedi o in metro.
Dunque non è essenziale la navigazione internet se non per aggiornamenti vari.
Inoltre, particolarità comoda, permette di creare degli itinerari di viaggio personalizzati ed ottimizzare quindi i tempi modificando le varie “tappe” in qualsiasi momento.
L’ho trovata davvero ricca di informazioni e, quindi,  curata nei dettagli.

 


Concludo per il momento i miei personali consigli che ho ritenuto di dover condividere con voi.

Presto vi porterò a spasso per Londra tra le attrazioni principali da non perdere di questa magica città, intanto vi dico di non scordarvi di assaggiare del buon Fish & Chips e di rispolverare il vostro inglese!  😉

 

4 thoughts on “Consigli utili per andare a Londra!

    1. ahaha Max, giuro che torno anche con i miei poemi pieni di sensazioni, solo che a volte meglio rimanere sull’essenziale ed evitare di far addormentare troppo con le mie divagazioni 😀
      Tanto nel prossimo che ho già iniziato torna già “L’Alice logorroica” 🙂
      Buonanotte, e grazie per passare di qua 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *